Un certo sguardo sulla Memoria, a La Ribalta c'è Bruno

Pubblicato da staff teatro il 22/01/2019

Un certo sguardo sulla Memoria, a La Ribalta c'è Bruno

Non c'è due senza tre. Giovedì, 24 gennaio, alle 21 accende i riflettori per la terza volta la rassegna "Un Certo Sguardo"; la kermesse che prova ad interpretare, raffigurare e riflettere sui temi della società. Questa settimana proverà a farlo con “Bruno”, rappresentazione dedicata ad una delle pagine più tristi della storia del ‘900, la Shoah. Difatti, l’evento è stato proposto in occasione dell'avvicinarsi della Giornata della Memoria, ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio.

Quella che verrà proposta è la storia di Bruno. Bambino, adolescente e poi uomo. Un ragazzino con la testa grossa e tantissima fantasia, con un papà estroso, originale, imprevedibile, "mutante", che sapeva trasformarsi in un uccello dalle mille piume colorate e volare via: "anche se la testa greve gli rallentava il correre sobbalzando a ogni passo, lui trottava tutto il giorno per salvare il padre dai guai in cui si cacciava con le sue metamorfosi improvvise". Un padre che quando scompare lascia dietro sé un vuoto da colmare con parole e disegni, finché non arriva il Male deciso a ghermirlo per la "colpa" di essere ebreo. Ma non riuscirà a catturarlo, perché Bruno, come il padre, sa volare.

Via Salvatore Calenda, 98

Per info e prenotazioni: 089 9958245 - 329 2167636

Per restare sempre aggiornati su tutte le novità, ma anche avere informazioni sugli orari dei singoli spettacoli, la disponibilità dei posti e gli abbonamenti potete consultare la nostra pagina Facebook ufficiale (Teatro La Ribalta di Salerno)

Condividi

Lascia un commento